Tempo di lettura: 3 minuti

Lucca Comics and Games è alle porte e questo vuol dire solo una cosa: tantissimi nuovi annunci! Vediamo insieme gli shoujo e i josei con maggiori possibilità di pubblicazione italiana (secondo noi).

Nuove proposte

Il trio di protagonisti di Kurosaki-kun no Iinari ni Nante Naranai.

P to JK (10 volumi, in corso). Il manga di Maki Miyoshi che si è aggiudicato la vittoria come miglior shoujo agli scorsi Kodansha Award. Narra le avventure sentimentali di Kako, una studentessa del liceo che si prende una cotta per Kota, un poliziotto di 22 anni.

Haru Matsu Bokura (8 volumi, in corso). Molti davano per scontato sarebbe stato questo titolo di Anashin ad aggiudicarsi il Kodansha Award, ma alla fine è stato P to JK a spuntarla. Resta comunque un candidato valido per un’ipotetica pubblicazione italiana.

Otaku ni Koi wa Muzukashii (4 volumi, in corso). Questo josei di Fujita in Giappone sta riscuotendo un successo enorme e narra dell’intrecciarsi delle vite di un gruppo di otaku sul posto di lavoro.

Kurosaki-kun no Iinari ni Nante Naranai (10 volumi, in corso) di Makino. Una classica storia d’amore ad ambientazione scolastica in cui la protagonista, Yuu, è contesa tra il ragazzo perfetto, Shirakawa, e il bad boy, Kurosaki. Questa serie è anche stata recentemente trasposta in live.

Nuove serie di autrici già pubblicate

Card Captor Sakura – Clear Card Arc (3 volumi, in corso). Il nome delle Clamp è già sinonimo di grandi successi, se a questo aggiungiamo che siamo di fronte al sequel del celeberrimo Card Captor Sakura abbiamo di fronte un annuncio praticamente certo!

Yugure Light (5 volumi, conclusa). Maki Usami è sempre andata bene nel nostro paese e questa miniserie, che si è recentemente conclusa, potrebbe essere un candidato ideale.

37.5 c no namida

Momoko, protagonista di 37.5° C no Namida

Seirou Opera (7 volumi, in corso). Visto che Black Bird sembra essere stato un buon successo, potrebbe arrivare anche questa nuova opera di Kanoko Sakurakouji. La serie è ambientata nell’era Edo e parla di una ragazza dall’oscuro passato venduta ad un bordello.

Futsu no Koiko-chan (5 volumi, in corso). Ormai Nagamu Nanaji è diventata una mangaka piuttosto famosa nel nostro paese, quindi potrebbe arrivare anche questa sua nuova serie ancora in corso su Margaret.

37.5 ° C no Namida (10 volumi, in corso). Come per P to JK, questo manga dell’autrice di Inferno Blu (Chika Shiina) è stato eletto dalla Shogakukan il miglior shoujo dell’anno. La serie vede protagonista una ragazza altruista che si prende cura di bambini sfortunati.

Kakei no Alice (8 volumi, in corso). Dopo anni di pausa della GP Publishing, la Goen ha finalmente terminato di pubblicare the Devil’s Lost Soul, per cui la nuova serie di Kaori Yuki è papabile di annuncio, contando lo zoccolo duro di fans dell’autrice. Inoltre il richiamo all’opera di Lewis Carroll è sempre una garanzia.

Akuma ni Chic x Hack (2 volumi, conclusa) o 31 I Dream (6 volumi, in corso). La Planet Manga ha appena terminato la pubblicazione di Ogni Nostro Venerdì, per cui è probabile che proporrà un nuovo titolo della Tanemura, la scelta potrebbe ricadere su 31 I Dream, il primo josei dell’autrice che richiama le atmosfere di Full Moon, oppure sulla miniserie fantasy Akuma ni Chic x Hack.

Riedizioni

rossana

Akito e Sana, protagonisti de Il giocattolo dei bambini.

Hanayori Dango di Yoko Kamio. La prima edizione risale ai primi anni 2000 (per di più parzialmente nell’odiato formato sottiletta) e non è di facile repiribilità, inoltre una nuova edizione spianerebbe la strada al sequel della serie: Hana Nochi Hare, a cui l’autrice sta attualmente lavorando (come per Fruits Basket e Fruits Basket another).

Il giocattolo dei bambini di Miho Obana. Come dimostrano le riedizioni de Le Situazioni di Lui & Lei e Fruits Basket, la Dynit ha ormai liberato la maggior parte delle licenze manga di cui era in possesso, inoltre l’anime di Rossana fu un enorme successo in Italia, e la mangaka ha sempre avuto molti fans fedeli. Per la stessa ragione potrebbero godere di una riedizione anche Hana-Kimi (compresi i due volumi inediti di Hana-Kimi after school) e Gals!

Sain Tail e Miracle Girls. Ora che la Star Comics ha ripubblicato Creamy Mami, questi due shoujo sono rimasti gli unici della rivista Amici senza edizione in monografico. Entrambi possono contare su una versione animata di successo e sull’effetto nostalgia per cui sono dei buoni candidati.

Tokyo Mew Mew. Il grande ritorno di Sailor Moon alla Star Comics potrebbe aprire la strada anche al ritorno delle Mew Mew (magari con un adattamento più fedele all’originale), la cui serie animata è stata recentemente ritrasmessa in televisione.

Insomma, queste sono le nostre previsioni. Cosa ne pensate? Le ritenete abbastanza realistiche?
E voi quali shoujo/josei pensate (o sperate) verranno annunciati a Lucca?



Manga in offerta oggi su Amazon (vuoi vederne altri?):