Tempo di lettura: 2 minuti

Da Lui, il primo amore a Febbre del Cuore fino a Il filo rosso. Le eroine shoujo di Kaho Miyasaka stanno cambiando serie dopo serie, sempre più diverse, nuove e decise.

Hai mai sentito parlare di Kaho Miyasaka? Shoujo dolci, delicati, innocenti e molto profondi, è sicuramente una delle magaka shoujo più pubblicate in Italia, e per questo dobbiamo ringraziare la Planet Manga.
Negli ultimi anni, Miyasaka sensei, si è rimessa in gioco sfornando protagoniste sempre nuove e diverse fra loro. Scopriamo come sono cambiate nel tempo!

I primi manga: le donzelle in difficoltà

Kotori di "La scoperta dell'amore"

Kotori de La scoperta dell’amore

Le prime opere che hanno reso famosa questa autrice sono certamente Lui il primo amore, Febbre del Cuore e La scoperta dell’amore. Serie molto lunghe che ci hanno fatto subito apprezzare ed amare Kaho Miyasaka.
La cosa che accomuna questi tre shoujo è la protagonista all’inizio, sempre molto standardizzata sull’idea della fanciulla in difficoltà da salvare. Passiamo da una Karin che fa fatica a vedersi bella, insicura e introversa, per poi passare a Hina, di salute cagionevole, molto dolce e infantile, e infine arriviamo a Kotori, molto chiusa in se stessa, presa dai videogiochi e con qualche problema a relazionarsi con il prossimo.
Sono tutte eroine shoujo piuttosto deboli inizialmente, che devono imparare ad amare, crescere a cambiare, tutte seguiranno lo stesso processo di trasformazione fino a diventare delle ragazze sicure, aiutate dagli amici e dalla persona amata.

Ultimi anni: ragazze più intraprendenti e toste

Chihiro si "Il filo rosso"

Chihiro de Il filo rosso

Ora prendiamo alcune sue opere recenti, come il volume unico Real Kiss e la serie attualmente in pubblicazione dalla Planet Manga, Il filo rosso: notiamo subito un cambiamento. Che fine hanno fatto le protagoniste dolci e sensibili?

Con Haruna e Chihiro, Kaho Miyasaka ha cominciato a cambiare le carte in tavola preferendo caratteri più schietti, forti e impertinenti.
Con Haruna di Real Kiss, la sensei si cimenta per la prima volta in una protagonista decisamente intraprendente in campo amoroso ma anche un po’ ribelle, invece con Chihiro de Il filo rosso arriva una ragazza bella ma fredda, con un carattere piuttosto scorbutico e senza peli sulla lingua a dire ciò che pensa.

Cosa ci aspetta in futuro?

Iroha di "Barairo no Yakusoku"

Iroha de Barairo no Yakusoku

Pensi che Kaho Miyasaka abbia finito di sorprenderci? Ti assicuro di no!

L’ultima sua opera, Barairo no Yakusoku, potrebbe rivelarsi una succulenta novità! È ancora inedita in Italia, attualmente viene pubblicata sul magazine giapponese Cheese.
Ti do qualche piccola anticipazione: non solo avremo una protagonista vivace e impertinente di nome Iroha, ma il suo carattere turbolento sarà in perfetto contrasto con la rigida società giapponese dei primi anni del Novecento, fatta di uniformi militari e matrimoni combinati, abbandonando così i primi amori tra i banchi di scuola dei manga precedenti.
Ne vedremo delle belle, tu che dici?

Cosa ne pensi di Kaho Miyasaka? Ti piacciono di più le nuove protagoniste o preferivi quelle dei suoi primi manga? È sicuramente una mangaka da tenere d’occhio!



Manga in offerta oggi su Amazon (vuoi vederne altri?):