Tempo di lettura: 2 minuti

Tonari no Totoro, questo il titolo originale del film, che ha raggiunto letteralmente le stelle, infatti un asteroide nella fascia principale, tra le orbite di Marte e Giove, è stato chiamato Totoro 10160, in onore dello strano personaggio del film.

Prodotto dallo Studio Ghibli, Il mio vicino Totoro è un film d’animazione giapponese del 1988, arrivato in Italia soltanto nel 2009, è stato diretto dal maestro Hayao Miyazaki già autore di svariati successi. Il personaggio di Totoro ha avuto un tale successo da essere utilizzato in seguito dallo Studio Ghibli come logo. Non solo, il film ha ricevuto diversi premi tra cui l’Animage Anime Grand Prix nel 1988, successivamente il premio nella categoria miglior film al Mainichi Film Concours e la rivista inglese Empire nel 2008 lo ha inserito al 275° posto nella lista dei 500 migliori film della storia.

Trama

totoro-personaggi

I personaggi principali del film

Le protagoniste della storia sono le sorelle Kusakabe, Satsuki e Mei. La storia si svolge negli anni ’50, ed inizia con il trasferimento in una nuova casa delle due bambine assieme al padre, precisamente a Tokorozawa, nell’hinterland di Tokyo. Questo trasferimento è necessario per avvicinarsi all’ospedale in cui è ricoverata la mamma delle due sorelle. In questa nuova casa immersa nelle campagne giapponesi, scopriranno un nuovo mondo entrando sempre più in contatto con la natura. Il primo “incontro” particolare è con i nerini del buio, che si trovano all’interno della casa e sono gli spiriti della fuliggine e possono vederli solo i bambini. Successivamente Mei seguendo una scia di ghiande, incontra due spiritelli, che insegue fino ad un enorme albero di canfora, dove incontra per la prima volta Totoro, che dorme ai piedi dell’albero. Questa personaggio è un incrocio tra una talpa, un orso e un procione, Mei racconta alla sorella e al padre dell’incontro ma i due non vedono lo spirito. Il padre spiega che è il custode della foresta e che è un privilegio poterlo incontrare, per questo non accade sempre a tutti. Il tema trattato in questo film d’animazione è un po’ più leggero rispetto ad altre pellicole firmate Studio Ghibli, si affronta il passaggio dall’età dell’innocenza, al fare i conti con situazioni da “grandi”, nella realtà quotidiana. Hayao Miyazaki descrive così il personaggio di Totoro:

Non è uno spirito: è semplicemente un animale. Credo viva di ghiande. Presumibilmente è il custode della foresta, ma è solo un’idea raffazzonata, una vaga approssimazione.

Curiosità

totoro-e-gli-spiriti

Totoro e i due spiriti che lo accompagnano, Chu-Totoro e Chibi-Totoro

Inizialmente Miyazaki aveva pensato ad un’unica protagonista dell’età di 6 anni, successivamente ha cambiato idea decidendo di creare due sorelle, Mei 4 anni e Satsuki di 11 anni. I nomi delle due protagoniste si riferiscono entrambi al mese di maggio, Mei è la storpiatura della parola inglese May, tradotta appunto come maggio, mentre Satsuki è un termine in giapponese arcaico che indica il quinto mese dell’anno, cioè maggio. Questo film ha toccato molto Miyazaki, perchè in parte è autobiografico, lui e i suoi fratelli quando erano piccoli hanno dovuto sopportare per 9 anni l’assenza della madre che era spesso in ospedale a causa della tubercolosi spinale. Per quanto riguarda la colonna sonora c’è una canzone in particolare, Tonari no Totoro, composta da Miyazaki, che ha avuto un tale successo da essere insegnata nelle scuole giapponesi. Nel 2002 è stato realizzato un cortometraggio sempre dal Maestro, che s’intitola Mei to Konekobasu, ha come protagonista la piccola Mei e un cucciolo di Gattobus, per poterlo vedere però bisogna andare in Giappone al Museo Ghibli. Oltre alla figura principale di Totoro sono presenti altri due spiritelli che si trovano quasi sempre con lui, nel film non vengono chiamati in nessun modo, ma durante la produzione sono stati definiti Chu-Totoro (il medio) e Chibi-Totoro (il più piccolo).

Hai mai visto questo film? Ti è piaciuto? Qual’è la pellicola d’animazone che più ti è piaciuta firmata Hayao Miyazaki?



Manga in offerta oggi su Amazon (vuoi vederne altri?):